you're reading...

#SpiritoDel74

C’è chi chiude per ferie e chi apre per sognare.

Quando apriamo una giornata di lavoro, non ci immaginiamo cosa ci porterà, oltre alla consueta sfida con il mercato e il rapporto con i clienti.

Allo stesso modo, quando apriamo un anno di lavoro, conosciamo i programmi, ma conosciamo altrettanto bene l’imprevedibilità della situazione, in tutti i sensi. Sappiamo perfettamente di non sapere niente di come si evolveranno le cose dopo sei mesi.

Il punto è che, a noi, questa incertezza, questa liquidità, questa apertura avventurosa verso il futuro, piace molto.

Si allinea perfettamente con la voglia, che abbiamo sempre, di sognare.
Apriamo al mattino con la voglia di sognare.
E apriamo con la stessa voglia anche le nuove stagioni di lavoro.

gambe in legno massello sedia Judy berto salotti

Se ci voltiamo indietro, e guardiamo – oggi, mentre ci salutiamo per le vacanza estive 2018 – agli ultimi 6-7 mesi della nostra azienda, vediamo qualcosa di completamente diverso da com’è ora.

Vediamo il risultato di sogni che si sono avverati, e… in fretta, in perfetto Spirito del ’74, come siamo abituati qua 🙂

Sette mesi fa, la nostra ditta non assomigliava nemmeno a quella di oggi, per molti versi.

Solo due dati per far capire di cosa stiamo parlando.

– Non esistevano 2 dei nostri 4 showroom.

– Non esisteva un  nuovo Centro Logistico.Centro Logistico Berto Salotti Italia

Quanto agli showroom, chi scrive non è certo titolare di un franchising di decine o centinaia di punti vendita… no.

La nostra azienda, la nostra piccola ma rivoluzionaria azienda, è cresciuta insieme a due punti vendita storici: a Meda il primo e a Roma il secondo.
Ha impegnato un ristretto numero di collaboratori in uno sforzo titanico nella… creazione di altre due aziende, perché di questo si è trattato.

Per noi l’apertura dei due nuovi showroom di Torino e Noventa Padovana è stato né più né meno come aprire due nuove aziende.

Le persone che lavorano per BertO quest’anno hanno lavorato per 4, e non è un modo di dire, perché quasi lo stesso team che ha portato l’azienda al punto, a inizio 2018, di avere due showroom, si ritrova oggi, 31 luglio 2018, con 4 showroom.

Naturalmente, personale specifico per Torino e Noventa Padovana è stato inserito ed è al lavoro, ma realizzare quanto è stato fatto è un merito che è difficile descrivere a parole.

E poi la logistica, dicevamo.
I magazzini.

Anche qui, una vera rivoluzione, che vede nei metri quadri solo la punta dell’iceberg: sì, i magazzini sono grandi, ma nulla in confronto alla grandissima evoluzione del sistema lavorativo che si è dovuta svolgere all’interno delle teste di chi si occupa dei magazzini e di chi ci ha a che fare: praticamente tutti, in azienda.

Il fatto è che non solo ci piace sognare, ma ci piace ancor di più concretizzare i nostri sogni.

Ci vuole un po’ di sana follia, nel gettare costantemente il cuore oltre l’ostacolo, nell’aprirsi strade dove non ci sono, nel tentare quel che solo ieri non si osava nemmeno pensare. E a noi, per piccoli che siamo, certo questo elemento non manca.

Tutto questo è elettrizzante, ma anche molto stancante.

Quindi, se – per dirla con Forrest Gump alla fine della sua traversata dell’America di corsa – qualcuno oggi è “un po’ stanchino”, beh, ne ha tutte le ragioni.

E’ un grande abbraccio che ci diamo e che estendiamo a tutti voi, insieme all’augurio di un sereno e rigenerante periodo di vacanza, dettagliato qui per le varie sedi BertO.

Consulenti d'arredo showroom BertO Meda

Comitato prototipazione poltrona Hanna

Discussion

2 Responses to “C’è chi chiude per ferie e chi apre per sognare.”

  1. Grandi come Sempre!!!!!
    Buone Vacanze Sognanti anche dai cugini del Varesotto.
    Monica e Family

    Scritto da monica munari | 02/08/2018, 15:15

Scrivi un commento (i campi con asterisco sono obbligatori)

FOLLOW US!

Facebook Twitter GooglePlus Follow Me on Pinterest YouTube Flickr

#BERTOLIVE

Gli Argomenti di BertoStory

Archivi