you're reading...

Comunicazione

Domani 10 giugno 2014 ore 20.30 al FaberLab di Varese: il racconto artigiano “oltre il segreto”.

Incontro "Oltre il segreto" con Filippo Berto e Stefano Micelli

Una serata davvero imperdibile, quella in programma domani sera martedì 10 giugno 2014 alle 20.30 presso il FaberLab di Varese.

Si parlerà infatti di un  tema per noi importantissimo – il racconto dell’impresa artigiana – alla presenza di protagonisti di livello del dibattito culturale in corso in Italia (e non solo) sul ritorno della manifattura a un ruolo centrale dell’economia.

Ci riferiamo al professor Stefano Micelli, autore di Futuro Artigiano e recente vincitore del premio Compasso d’Oro, e a Luca Carbonelli, imprenditore campano nel settore del caffè che ha rilanciato la propria azienda valorizzandola sul web, come riconosciuto anche da Google che l’ha incluso nel programma Eccellenze in Digitale.

La serata, che vedrà anche la partecipazione della nostra azienda nella figura del CEO Filippo Berto, ha per titolo:

OLTRE IL SEGRETO: RACCONTARE LE IMPRESE SUL WEB PER VINCERE LA SFIDA DEI MERCATI.

Berto Salotti ha percorso la strada del racconto fin dal 2004, quando iniziammo timidamente a pubblicare i nostri primi post.

Da allora, il racconto di Berto Salotti si è sviluppato su molte piattaforme, caratterizzato sempre dalla massima attenzione alla qualità delle relazioni – quindi sempre curando la pubblicazione di contenuti validi e di interesse, e seguendo le interazioni con approccio personale, senza alcuna eccezione.

E, nei ricordi personali di chi questa conversazione l’ha avviata, si ritrova puntuale, il dubbio di cui si discuterà domani sera, e cioè il problema della “segretezza dell’artigiano”:

“Ma perché racconti tutto a tutti, pubblicando in rete?”

Come si è visto negli anni successivi, la condivisione – con i dovuti modi e criteri – si è rivelata una scelta corretta, in grado di stimolare l’ecosistema circostante l’azienda, fatta di un insieme di soggetti: clienti, altre aziende, studenti, istituzioni.

Sulla questione, non ci sono parole migliori di quelle di Micelli per descrivere il cambio di paradigma suggerito:

“I nostri artigiani d’antan hanno custodito gelosamente il proprio saper fare. 

Hanno fatto del segreto una vera e propria bandiera. Non senza ragione, in alcuni casi.

Oggi la situazione è cambiata. E il problema non è tanto la concorrenza, che ovviamente si attrezza per capire cosa c’è dietro a un prodotto e alla sua qualità.

Il vero fattore del cambiamento è la domanda, che oggi reclama – a ragione – di sapere che storia c’è dietro un oggetto e un servizio. 

Oggi, il racconto è parte integrante del valore di un bene. Senza una storia è difficile immaginare di differenziare alcunché.

E’ su questo punto che può realizzarsi l’ incontro fra artigianato e maker; infatti è proprio sul fronte del racconto che il maker è decisamente in vantaggio.

Il maker un po’ fa, un po’ twitta. Il suo è un fare sociale, non solitario.

Raccontare è nel suo DNA. Su questo fronte l’artigiano d’antan ha bisogno di incontrare l’esperienza dei maker facendola propria”.

Sarà un vero piacere dibattere, insieme alla vivace community di FaberLab Varese, il bellissimo tema del racconto artigiano.

Ci vediamo domani 10/6 alle 20.30 in via Europa 4/a a Tradate, Varese (proprio sulla rotonda).

Discussion

Nessun commento.

Scrivi un commento (i campi con asterisco sono obbligatori)

FOLLOW US!

Facebook Twitter GooglePlus Follow Me on Pinterest YouTube Flickr

#BERTOLIVE

Gli Argomenti di BertoStory

Archivi