you're reading...

Crowdcrafting

Il futuro è un incontro di sensibilità. Qualche riflessione al termine della Milan Design Week 2015

Abbiamo presentato la Collezione Sofa4manhattan in uno dei contesti più eleganti e belli del Fuori Salone 2015: le Residenze Litta.

Abbiamo condiviso un’esperienza importante con molti amici che con noi stanno guardando al futuro con occhi nuovi. Insieme.

Sofa4manhattan Collection al Fuori Salone 2015

Un anno fa, dopo il laboratorio di progettazione e crowdcrafting nel loft di Design-Apart a New York, qualcuno ha sostenuto che i progetti ben fatti si riconoscono “dall’amore per il fare”.

Sofa4manhattan nasceva grazie a questo amore e da una grande voglia di capire il mondo, di imparare dalle persone che hanno parlato con noi, che hanno “fatto” con noi,  dal mondo del design e da quello della manifattura vicina e lontana.
sofa4manhattan berto design-apart

Con lo stesso spirito abbiamo continuato a pensare al significato e al valore dell’esperienza newyorkese e siamo andati avanti: insieme a Lera Moiseeva, Luca Nichetto, Diego Paccagnella e Stefano Micelli siamo riusciti a trasformare l’idea di un “divano ideale per gli abitanti di Manhattan” in una vera e propria collezione. 

La nostra sfida è stata quella di trovare la strada per industrializzare il prototipo nato in crowdcrafting e proporre un divano sartoriale che potesse raccontare la nostra storia e quello che ci immaginiamo essere a partire da oggi: un’azienda moderna, dal cuore sartoriale che si alimenta grazie alla partecipazione e alla condivisione delle idee, capace di aprirsi e collaborare con menti diverse e mani curiose.

Sofa4manhattan
ha costruito l’ossatura di un luogo all’interno del quale il ruolo del designer e quello dell’artigiano parlano la stessa lingua, uno accanto all’altro.

Presentazione Sofa4manhattan Collection

Qualche giorno fa Stefano Micelli ha dichiarato che “Sofa4manhattan è un incontro di sensibilità”.

Ci chiudiamo il cancello delle Residenze Litta alle spalle con una grande consapevolezza, una chiara visione dei nostri primi 40 anni e la voglia di rimetterci subito al lavoro per costruire i prossimi 100.

Uno speciale grazie a Stefano, Diego, Lera, Luca, lo staff BertO e tutti gli amici che hanno collaborato al progetto in questo anno e mezzo.

Discussion

Nessun commento.

Scrivi un commento (i campi con asterisco sono obbligatori)

FOLLOW US!

Facebook Twitter GooglePlus Follow Me on Pinterest YouTube Flickr

#BERTOLIVE

Gli Argomenti di BertoStory