you're reading...

Crowdcrafting

[Le interviste di divanoXmanagua] Daniele Matrone: “da grande vorrei avere un laboratorio per realizzare i miei progetti”

daniele-laboratorio-berto

Dopo aver pubblicato l’intervista di Manuel dal Nicaragua, abbiamo voluto fare qualche domanda ad un altro ragazzo coinvolto nel progetto #divanoxmanagua: Daniele Matrone, uno studente del corso per tappezzieri di Meda. Insieme alla sua classe ha partecipato alle 6 sessioni di lavoro aperto. L’abbiamo invitato a fare due chiacchiere sul divanoxmanagua realizzato anche grazie al suo contributo.

Berto Salotti: Ciao, è bello rivederti. Sei comparso spesso nei racconti delle sessioni come “studente AFOL”. Come ti chiami?

Daniele Matrone: [ride] Daniele Matrone

B S: Lo sapevamo! Quanti anni hai Daniele?

D M: Ho 19 anni.

B S: Cosa studi?

D M: Studio tappezzeria al Centro di Formazione Professionale Terragni di Meda.

B S: Che lavoro vorrai fare?

D M: Il mio sogno è quello di diventare Interior designer.

B S: Come lo sogni/immagini?

D M: Mi immagino in un laboratorio pieno di strumenti dove poter lavorare direttamente sui progetti. Mi immagino di avere un progetto tutto mio e di poterlo realizzare grazie a quello che so e a quello che ancora devo imparare.

B S: Che ne pensa la tua famiglia di questo lavoro?

D M: La mia famiglia è contenta. Mi appoggiano e credono in me. Sono felice di questo.

B S: E’ difficile imparare un mestiere? Se si, perché?

D M: Posso parlarti del mestiere del tappezziere e confermarti che non è per niente facile. Ogni pezzo è diverso dagli altri, ogni dettaglio fa la differenza. Bisogna conoscere nello specifico molte tecniche, ma sto imparando che ogni volta è una nuova esperienza.

B S: Ti piace o devi sforzarti?

D M: Mi piace molto.

B S: Ci sono altri centri che offrono questa formazione?

D M: Centri che offrono un percorso così specifico non ce ne sono. E’ l’unico corso professionale di tappezzeria che conosca. Ci sono altri esempi nel territorio brianzolo, ma sono meno specializzati.

Ora possiamo svelarvelo: abbiamo rivolto a Daniele le stesse domande che sono state fatte a Manuel, permettendoci il lusso di essere sognatori e immaginando di vederli lavorare insieme su un progetto in co-produzione all’interno di un laboratorio artigiano.

In fondo essere giovani e aver voglia di lavorare è un gran bel collante universale  🙂

Discussion

3 Responses to “[Le interviste di divanoXmanagua] Daniele Matrone: “da grande vorrei avere un laboratorio per realizzare i miei progetti””

  1. Poltrone e Divani rivestiti dal tappezziere e veramente il top. Cosi dai un nuovo look al tuo usato e diventa nuovo e moderno.
    Anche noi della Tappezzeria Artigiana Soriani a Pisa lavoriamo con tessuti e stoffe moderne e antici con buoni prezzi.
    venite e visitare il nostro sito http://www.tappezzeriasoriani.net

    Scritto da Anna | 10/12/2013, 12:30

Trackbacks/Pingbacks

  1. […] per i giovani, aspetto che tutti noi abbiamo a cuore per mille motivi, non ultimo quello che vede le aziende […]

  2. […] svantaggiate; sta creando ricadute positive sul Centro di Formazione AFOL di Meda e sui suoi studenti; sta facendo molto più che vendere di un bellissimo […]

Scrivi un commento (i campi con asterisco sono obbligatori)

FOLLOW US!

Facebook Twitter GooglePlus Follow Me on Pinterest YouTube Flickr

#BERTOLIVE

Gli Argomenti di BertoStory