I benefici fiscali per chi acquista nuovi mobili: 50% in dichiarazione dei redditi! Affrettatevi però: il Bonus Mobili vale solo pochi mesi.

Divano componibile Ribot

Finalmente sono state definite le norme che regolano le detrazioni fiscali del 50% per gli interventi di ristrutturazione e, soprattutto,  il “bonus mobili“.

Si potrà quindi detrarre in dichiarazione dei redditi il 50% di quanto speso per l’acquisto di arredamento destinato a immobili ristrutturati. 

Entriamo nei dettagli, per capire meglio…

Il Bonus Mobili potrà essere richiesto da tutte quelle persone che compreranno mobili per arredare stanze ristrutturate, e potrà coprire fino a un importo massimo di 10.000 euro.

La discussione in aula di settimana scorsa ha chiarito un punto un po’ ambiguo: è ora chiaro che concorrono alla detrazione fiscale tutti i mobili, compresi divani e armadi a muro, comodini e letti.

Attenzione: l’acquisto deve avvenire entro il 31 dicembre 2013.

Inoltre, la spesa deve essere coerente con l’intervento di ristrutturazione: è chiaro che non sarà possibile ristrutturare una camera da letto e richiedere la detrazione per l’acquisto di un frigorifero.

Per richiedere il “bonus mobili” è necessario seguire la procedura già prevista per la detrazione 50% sulla ristrutturazione degli immobili.

Sarà sufficiente indicare gli estremi catastali dell’immobile in fase di dichiarazione dei redditi e conservare la documentazione fiscale relativa agli acquisti:

– fatture

– copie dei bonifici correttamente eseguiti, completi di codice fiscale di chi effettua la spesa
e partita iva o codice fiscale della ditta beneficiaria del pagamento e di descrizione coerente nella causale

Per tutti gli altri aspetti, qui trovate il Decreto Legge 63/2013, pubblicato sul sito della Gazzetta Ufficiale, e qui il comunicato stampa dell’agenzia delle entrate.

Nei prossimi giorni pubblicheremo una mini guida per scoprire in pochi passi come usufruire delle detrazioni fiscali fino al 50%.

Contattateci allo 0362-1851425: saremo felici di darvi tutte le risposte che cercate 🙂

6 commenti su “I benefici fiscali per chi acquista nuovi mobili: 50% in dichiarazione dei redditi! Affrettatevi però: il Bonus Mobili vale solo pochi mesi.”

  1. Pingback: Idea n°3 per usufruire del “Bonus Mobili”: divani componibili in pelle e tessuto - BLOG ARREDAMENTO

  2. Pingback: Idea n° 2 per usufruire del “Bonus Mobili” pari al 50% delle spese per l’arredamento: i divani in pelle Ribot e Time Break. - BLOG ARREDAMENTO

  3. Pingback: Idea per usufruire del “Bonus Mobili” pari al 50% delle spese per l’arredamento: i divani in pelle Ribot e Time Break. - BLOG ARREDAMENTO

  4. Pingback: Idea n. 1 per usufruire del “Bonus Mobili” pari al 50% delle spese per l’arredamento: il Letto Tribeca. - BLOG ARREDAMENTO

  5. mariella maiolo

    Grazie berto! Devo ristrutturare alcuni vani, ma il salotto ce l’ho gia, sul tuo letto nulla da dire ma ho bisogno di riarredare cucina,bagni,corridoio e disimpegno con armadio a muro e angolo studio. Hai da consigliarmi ditte serie, di classe ma abbordabili come la tua? Abito a roma.

    1. Ciao Mariella, grazie per il tuo commento e per la tua richiesta.
      L’architetto Carlo Riva ti contatterà al più presto per supportare le tue richieste.
      A presto.
      Filippo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.