Intervista al Sindaco di Meda Luca Santambrogio, protagonista del libro di Filippo Berto “Made in Meda”

Meda è una città unica al mondo: è qui il centro, il nucleo, il fulcro della miglior manifattura al servizio del miglior Design che esista sulla faccia della Terra.

È qui che – in tempi medievali – gli antenati dei designer contemporanei si avvicinavano a questa attività, mettendo inconsapevolmente le basi di quello che un giorno, nel XX secolo, noi avremmo iniziato a chiamare “Design“.

E il Design prodotto a Meda ha riempito i musei, ha ispirato generazioni, ha affascinato un’infinità di persone, dalle star creative del nostro settore a figure imprenditoriali di riferimento, a tutti coloro che sanno comprendere e apprezzare l’eccellenza di un prodotto di arredo, magari per il solo piacere di averlo con sè, di viverci accanto, nella propria casa.

Per noi che viviamo e lavoriamo a Meda, tutto questo è una sensazione speciale, un misto di orgoglio, soddisfazione e responsabilità.

Perché lavorare nel Design a Meda significa lavorare con un’asticella già molto alta, e il tuo lavoro… è quello di alzarla sempre di più.

Ma oggi non vi vogliamo parlare di noi, bensì di un protagonista della vita cittadina, anzi: del primo protagonista, il Sindaco.

Tra tutti i numerosi incontri e le innumerevoli conversazioni svolte nel corso del lavoro di approfondimento che ha accompagnato il lavoro di Filippo Berto nello scrivere il libro “Made in Meda – Il Futuro del Design ha già mille anni, di certo non poteva mancare l’intervista al primo cittadino!

Luca Santambrogio il Made in Meda ce l’ha dentro, oltre che nella sua agenda di amministratore, e la sua testimonianza nel video che vi presentiamo descrive molto bene il significato dell’essere Sindaco a Meda.

Condividiamo rispettosamente, dal nostro punto di vista, ogni parola di quanto riporta il Sindaco, in particolare sentiamo – anche noi come Ditta, così come lui in quanto amministratore – il peso della responsabilità.

Da parte sua, si tratta di mantenere e rispettare le alte aspettative che la città (e non solo) ripone nell’amministrazione di un luogo particolare come la Design Capital mondiale, Meda, terra di enormi talenti e straordinari imprenditori.

Da parte nostra, si tratta di dare un contributo significativo a quell’heritage di eccellenza che si continua a costruire e sviluppare con il lavoro quotidiano: è così che tante generazioni prima di noi hanno creato il primato mondiale di Meda, e noi non possiamo non fare la nostra parte.

Molto bello, infine, il concetto di Design che ispira il lavoro del Comune, che Luca Santambrogio rimarca, facendo suo un modo di pensare e di operare che è – evidentemente – inscindibile da tutto ciò che di buono nasce a Meda, a tutti i livelli, amministrazione comunale compresa.

Nel presentare il video dove è possibile ascoltare le sue parole, direttamente dalla sua viva voce, ne riportiamo alcuni passaggi secondo noi particolarmente significativi:

Sono nato con il mito della città di Meda. Diventarne il Sindaco è per me qualcosa di eccezionale“.

Bisogna dare alla città quello che merita perciò io mi sono sempre messo in mente, da amministratore, che anche i lavori pubblici dovessero tendere al Design

Puntare in alto. Lo hanno sempre fatto i nostri imprenditori, lo deve fare anche il Comune“.

È propizia per noi l’occasione di ringraziarlo per la sua costante partecipazione e vicinanza, nonché generosità nel riconoscere – insieme a tutta l’amministrazione comunale – il recente conferimento di cittadino benemerito a Filippo Berto.

Se desideri acquistare la tua copia del libro “Made in Meda – il Futuro del Design ha già mille anni” puoi passare nei nostri Showroom, oppure ==> clicca qui!

Richiedi ora la tua consulenza riservata e realizza il tuo progetto d’arredo Made in Meda con BertO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.