Progetto Solidale BertO: donare il 5% delle vendite online alla lotta contro il virus è un inizio. Proviamo a moltiplicare l’iniziativa.

Durante il lockdown della scorsa primavera, Filippo Berto aveva annunciato con un video messaggio l’iniziativa di solidarietà BertO 5%:

Chiudiamo i negozi. Apriamo alla responsabilità. Continuiamo a lavorare online. Doniamo il 5% delle nostre vendite. Ecco la nostra risposta all’emergenza sanitaria.

Abbiamo donato il 5% dei nostri ricavi alla Fondazione IRCCS Ca’ Granda Ospedale Maggiore Policlinico di Milano e ai volontari dell’Associazione Avis di Meda.

Abbiamo sempre pensato che il lavoro dell’azienda non si svolge in mondo diverso da quello in cui tutti noi, con le nostre famiglie, viviamo.

Ci siamo sempre sentiti parte di qualcosa, e – nei limiti delle nostre possibilità – abbiamo sempre cercato di interpretare questo aspetto in modi che possano essere utili, sul territorio.

In tempi di pandemia, abbiamo sentito fortissima la responsabilità di fare qualcosa.

Il nostro lavoro è creare elementi d’arredo, e proporli per il comfort delle nostre case… quale punto in comune ci può essere con chi lotta nelle corsie d’ospedale e nelle ambulanze?

Un aiuto economico.

Ecco quindi nascere il Progetto Solidale BertO 5%, che destina appunto il 5% di tutte le vendite online a chi, da subito, è stato in prima linea nell’affrontare l’emergenza sanitaria l’Unità Operativa di Anestesia-Rianimazione e Emergenza Urgenza della Fondazione IRCCS Ca’ Granda Ospedale Maggiore Policlinico e i volontari del servizio ambulanza di Avis Meda.

Progetto solidale BertO 5%

Da qui, abbiamo cominciato a ragionare.

Come amplificare l’effetto di questa nostra iniziativa?

Come rendere ancora più incisivo il contributo?

Una risposta possibile ci è sembrato potesse essere la divulgazione, il raccontare a più persone e soggetti possibili che anche una tappezzeria sartoriale può fare qualcosa.

E se BertO può fare qualcosa, forse anche altri possono farlo… e allora forza!

Tutti i contatti del mondo delle testate giornalistiche online e offline che hanno parlato di noi in passato, tutti i colleghi artigiani e imprenditori che conosciamo, tutti i contatti possibili e immaginabili presenti nelle agende di ogni singola persona all’interno della nostra Ditta, tutti hanno ricevuto notizia del Progetto Solidale BertO, con un invito esplicito a non tirarsi indietro, ad attivarsi concretamente.

I volontari di Avis Meda e Filippo Berto

L’iniziativa ha raccolto un grandissimo interesse, è stata al centro di numerosi dibattiti e raccontata pubblicamente in talk e quotidiani (leggi qui).

Abbiamo voluto mandare un messaggio forte e farci portavoce di un progetto al quale tutti – clienti, cittadini, ma anche imprenditori e aziende – possano partecipare, sostenendo le tante realtà del territorio.

In tutto questo, non è mancato il contributo, in termini di approvazione e sostegno, dei nostri clienti: sono molti quelli che hanno manifestato la soddisfazione di essere partecipi – tramite un atto di acquisto – di un’iniziativa umanitaria quanto mai necessaria in questo momento.

Anche loro sono stati invitati a far conoscere più possibile l’iniziativa nelle loro cerchie di contatti personali, così che la solidarietà produca il suo migliore effetto: quello di un contagio virtuoso e collaborativo.

Infine, ci sono pervenute alcune parole di ringraziamento da parte dei responsabili dirigenti sia della Fondazione IRCCS Ca’ Granda Ospedale Maggiore Policlinico sia di Avis Meda.

Le riportiamo qui, consapevoli che il grazie che ci comunicano siamo noi – in realtà – a doverlo a loro, per l’incommensurabile sforzo che stanno facendo per il bene di tutti.

Il messaggio della Fondazione IRCCS Ca’ Granda Ospedale Maggiore Policlinico, ricevuto in data 17/11/2020:

Desidero ringraziarvi per la generosa donazione, ma soprattutto ringraziare i Vostri clienti, che malgrado il momento di forte difficoltà, hanno confermato sensibilità e attenzione nei confronti del nostro Ospedale e dei moltissimi pazienti di cui ci stiamo prendendo cura in questi mesi faticosi.

Gesti solidali come il Vostro, fanno particolarmente bene e sono un esempio di responsabilità sociale per tutti.

Vogliamo farvi sapere che le donazioni sono state utilizzate soprattutto per l’acquisto di attrezzature sanitarie, apparecchiature radiologiche, di laboratorio e informatiche e per l’allestimento dei nuovi posti letto di terapia intensiva Covid e delle aree sub intensive Covid.

Grazie davvero per la Vostra solidarietà e vicinanza.

Il Direttore
Dott.ssa Monica Cremonesi

Il messaggio di Avis Meda, ricevuto in data 20/11/2020:

I volontari di Avis Meda Vi ringraziano per la vicinanza dimostrata attraverso il dono concreto di sostegno alla nostra missione quotidiana di aiuto al prossimo.

Sono questi gesti che ci fanno sentire ancor più parte attiva di una comunità fatta di Persone generose capaci di valorizzare il nostro impegno mai interrotto per il bene comune.

Il progetto BertO5% non si ferma: continua a donare!

Clicca qui e scopri come: https://www.bertosalotti.it/progetto-solidale

Resta aggiornato sui servizi esclusivi dedicati ai nostri clienti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *