Qual è la parola più importante di tutte? Noi non abbiamo dubbi : CUORE.

Anni fa, con una intuizione per la quale molti pensarono fosse matto (salvo poi tributargli una sconfinata stima anni dopo, alla prova provata che si trattò di intuizione geniale), qualcuno qui in BertO affiancò al laboratorio artigiano il laboratorio del racconto”.

Cos’era?

Semplice: una linea di lavoro totalmente, costantemente dedicata al racconto di ciò che si svolge in azienda.

Un racconto fatto di tante cose, svolto con onestà e trasparenza, focalizzato sulle cose belle e giuste, ma anche sulle difficoltà e i dubbi, sulle sfide vinte con soddisfazione ma anche sulle dure lezioni apprese nei momenti difficili.

“Un diario”, si potrebbe definire, e non è un caso che qui in BertO nacque nel 2004 il primo corporate blog del Design italiano (ricordiamo che “blog” in inglese è la contrazione di “weblog”, traducibile appunto con “Diario”).

Fu infatti Internet lo scenario in cui il racconto di BertO si fece pian piano conoscere sempre di più, dapprima in Italia e poi anche all’estero, grazie alla traduzione in più lingue, e questo ancor prima che si diffondessero i social network, sui quali poi continuò il suo percorso di dialogo e conversazione.

Una lunga premessa per ribadire una cosa: noi di BertO abbiamo in gran considerazione la comunicazione, il dialogo, lo scambio, costante e attento, con le persone.

Tutto questo si basa sulla parola.

Lo Spirito del 74 libro di Filippo BertO - parola cuore

Abbiamo imparato nel tempo l’importanza della giusta spiegazione .- se si tratta di illustrare un aspetto di un prodotto, ad esempio – o dell’adeguato tono di voce nel rispondere, per dire, a un commento sui social, o a una domanda in showroom.

In altri termini, è cresciuta in noi l’attenzione alla parola.

È anche per questo che la nostra ammirazione per l’insegnamento dei fondatori della nostra Ditta – Carlo e Fioravante Berto – ha preso la forma di… tante parole, messe in fila in un libro, intitolato Lo Spirito del 74 – 74 parole per vivere felicemente la passione per il proprio lavoro.

Si tratta di un testo che riporta 74 concetti, sintetizzati in 74 parole appunto, attraverso le quali abbiamo cercato di esprimere cosa significa lavorare con passione, ed esserne felici, tutti i giorni.

74 parole sono tante, e infatti, a leggere tutto il libro emerge un mondo, una visione, un approccio non sono al lavoro, ma anche alla vita (perché le due cose certo non sono separate)…

Su 74, una è quella che pensiamo sia il centro di tutto.

Questa parola è Cuore.

Così come il Cuore è il centro della vita per ognuno di noi, pensiamo sia anche il centro della passione che tutti mettiamo nei nostri compiti professionali ogni giorno, dell’umanità che sempre deve accompagnare ogni fase del nostro mestiere, della dedizione generosa non solo al nostro lavoro, ma anche ai colleghi, ai clienti, a chi ci rivolge la propria preziosa attenzione.

Ecco; è lei la parola più importante per noi di BertO: Cuore.

E così viene sintetizzata, a pag. 2 del libro:

Cuore

Muscolo della passione

Da tenere allenato sempre

Se desideri scoprire quali sono le altre parole contenute nel libro “Lo Spirito del 74 – 74 parole per vivere felicemente la passione per il proprio lavoro“, acquista ora una copia cliccando qui >>> https://bit.ly/3hk0U9x

Richiedi ora la tua consulenza riservata e realizza il tuo progetto d’arredo Made in Meda con BertO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *