home

We Say

Valori, etica, impresa, gruppo. In sintesi: Mauro Baricca.

Mauro Baricca ospite bertolive“Vincere sul mercato in tempi di crisi” è una promessa forte e coraggiosa, e solo un team fortemente motivato e – soprattutto – convinto delle proprie capacità può spingersi a tanto.

Ebbene, il 18 marzo saremo in molti a pendere dalle labbra di un team del genere, un gruppo che ha tra i suoi riferimenti un uomo sufficientemente bravo da arrivare a questo risultato, e sufficientemente umile da considerarlo solo un banale punto di partenza.

Perché vincere sui mercati, secondo Mauro Baricca, è un risultato da raggiungere tutti i giorni, in modi e con strumenti diversi, sempre in evoluzione: le strategie migliorative sono così, in perenne evoluzione.
E tutto questo, coerentemente con visione etica del business.

Se vi sembrano concetti sopra le righe, aspettate di ascoltare Mauro Baricca il 18/3: chi lo conosce non lo dimentica facilmente.

Formatore, coach, consulente, imprenditore e manager: sono tanti i suoi percorsi, ma il biglietto da visita più interessante tra tutti non può che essere questo, tratto dal sito aziendale della sua impresa Casa Imbastita Campus:
• Meccanico dei Sogni

Ecco: sabato 18 marzo, la nostra sala delle passioni, la Loving Room #BertoLive, accoglierà con molta emozione un uomo pratico di sogni, al punto che li aggiusta, li prova, li mette a punto e… ce li restituisce pronti per diventare realtà concrete e affidabili.

Mauro Baricca interverrà a “Valori, Etica, Impresa, Gruppo – Vincere sul mercato in tempi di crisi” in qualità di co-autore del libro La forza del Gruppo, insieme a Salvatore Vella e Demetrio Pisani.
Abbiamo avuto la fortuna di conoscere direttamente Mauro Baricca, e possiamo testimoniare che ti fa sentire subito parte di un gruppo, e la forza delle sue indicazioni strategiche è sempre potentemente sinergica con quella di un team, di una cerchia, di un ecosistema.

Ci sentiamo insomma di dirvi che – con Mauro Baricca – la forza del gruppo è sempre la forza di una visione, etica, coraggiosa, e anche allegra.
O meglio, come direbbe lui: colorata.

L’evento è gratuito e a partecipazione libera, previa iscrizione qui: http://www.bertosalotti.it/eventi-bertolive
Segui l’evento su Facbeook

Perché c’è uno showroom di divani tutt’intorno alla collezione di vinili #BertoLive.

Tutte le aziende, grandi e piccole, hanno dei punti di riferimento in alcune figure al loro interno.

Una di queste, nel nostro caso, è sicuramente Filippo.
Ci sarebbero mille motivi che potremmo elencare – qualcuno di voi probabilmente li conosce o può li intuire.
Ma oggi, in particolare, vorremmo soffermarci su un punto: la musica.

collezione vinili bertolive

E’ curioso (e anche divertente) osservare come, negli anni, il percorso della passione personale di un imprenditore possa incrociare le strade dell’azienda, del suo sviluppo e della sua evoluzione.

E’ così che si spiega l’idea #BertoLive – quella zona dello showroom dove, insieme a divani e poltrone si trovano anche vinili, chitarre elettriche e birre artigianali.

E’ di Filippo quella passione specifica, per la musica – per la musica di un certo tipo e le atmosfere che l’accompagnano – su cui è nata ed è stata realizzata questa particolare area del nostro showroom di Meda.

Per questo motivo… la collezione di vinili che ospitiamo in showroom è circondata di divani: perché tutte le passioni hanno qualcosa in comune, e la passione per la musica non è diversa dalla passione per il lavoro.

#BertoLive è il luogo della passioni, un luogo speciale dove chiunque abbia una vocazione si ritrova immancabilmente a suo agio.

I vinili della collezione BertO non sono null’altro che un segnale, come un segnale stradale che dice: luogo delle passioni, musicali e non solo.
Passione per il lavoro fatto maniacalmente bene (i nostri divani, per quanto ci riguarda, ma anche le birre artigianali nel frigo, ad esempio).
Ne scegliamo uno a settimana (qui il canale instagram dove puoi trovare tutti gli aggiornamenti).

Le nostre ma anche…le vostre passioni.
Cos’è che vi appassiona?
Cosa fa battere il vostro cuore?

Venite a dircelo da #BertoLive, l’occasione può essere data da uno dei nostri eventi periodici (abbiamo appena fatto il primo e il prossimo è in programma il 18 marzo), o semplicemente dalla vostra voglia di passare per una birra.

Noi siamo qua.
Ci trovate in fondo, vicino ai vinili 🙂

1 + 1 + 1 = 3 milioni. Questa è la forza del gruppo. Questo è Salvatore Vella.

Salvatore Vella è una persona che ha saputo agire più e più volte, in circostanze difficili, facendo leva sulla forza del gruppo.

E non un gruppo qualsiasi, ma un gruppo che tutela il benessere di tutti noi, un gruppo che difende i nostri diritti, un gruppo che salva vite umane.
Perché è un uomo di Stato, e il suo mestiere è garantire il rispetto delle leggi, anche da parte di persone molto pericolose.

Salvatore Vella evento bertolive

Quest’uomo – autore della frase “in un gruppo 1 + 1 + 1 non fa 3, ma 30, 300 o 3 milioni” – sarà con noi il 18 marzo e ci racconterà che cosa rende un certo numero di individui un gruppo.
Perché la questione, parlando di “forza del gruppo”, è proprio questa:

Come si fa a trasformare un certo numero di individui in un gruppo? Quando è che iniziano ad essere e agire come gruppo? Come si fa nascere “la forza del gruppo”?

E ancora

Qual è il ruolo del leader, in questa dinamica? Come ci si deve comportare, per unire delle persone e far uscire la forza del gruppo?

Temi che chiunque gestisce un’azienda, a qualsiasi livello, non può ignorare.
Si tratta di queste capacità – a nostro modestissimo parere – che possono segnare la differenza tra un’impresa che va bene, crea valore, produce ricchezza, aumenta i posti di lavoro e le altre, ripiegate su se stesse, chiuse in logiche individualiste e competitive.

Siamo dei fans di questo approccio di team, e cerchiamo di farne il nostro modo di lavorare quotidiano.

Anche qui da noi si cerca di fare in modo che 1 + 1 + 1 faccia… più di 3. 

Se guardiamo alle persone che lavorano con noi, ci sembra di poter dire che siamo sulla strada giusta, e anche questo ci fa venir voglia di saperne di più, di essere più bravi, di conoscere e ascoltare Salvatore Vella.
Anche perché Vella ha sì scritto un libro su questo, ma – cosa che lo rende ancora più credibile, se mai ce ne fosse bisogno – ha fatto della forza del gruppo una delle leve della sua importante carriera.

Sabato 18 marzo verrà a Meda e ci racconterà la sua esperienza e la sua visione, nell’ambito dell’evento “Valori, etica, impresa, gruppo – Vincere sul mercato in tempi di crisi”.
Invitiamo tutti ad esserci, perché pensiamo che il futuro – non solo delle aziende e del lavoro – passi per una visione collettiva, sostenibile, etica.

E gente come Salvatore Vella ci mostra la strada.

L’evento è gratuito e a partecipazione libera, previa iscrizione

Segui l’evento su Facbeook

In questo video, finalmente spiegato il perché le due poltrone Vanessa ed Emilia non sono due.

Poltrona Vanessa Capitonné in pelle nabuk
Due poltrone possono essere molte più di due, se si tratta delle nostre Vanessa ed Emilia!

Un concetto che abbiamo pensato di spiegare in un video della serie #PerchéBerto, dove si riesce a raccontare in modo accurato (e anche accattivante, diciamolo) i mille motivi che fanno della poltrona Vanessa e della poltroncina Emilia una vera e propria famiglia – molto estesa – di poltrone.

In effetti basterebbe incrociare i due modelli per tutte le numerosissime soluzioni / versioni / rivestimenti, senza contare che possiamo realizzarvele in tutte le dimensioni che desiderate, al centimetro.

Ma tutto questo è senz’altro più piacevole da vedere che da spiegare: quindi: buona visione della videopillola #PercheBerto n. 26!

La forza del gruppo. Lo facciamo ogni giorno, ne parliamo il 18 marzo.

Il 18 marzo, un sabato, è un giorno molto importante per noi.

E’ il giorno in cui lo spazio #BertoLive ospiterà un incontro di persone straordinarie – e non intendiamo solo chi prenderà il microfono per parlare – ma anche coloro che parteciperanno. Perché? Perché si parla di loro.

Loro“: le persone intorno a noi.
Loro“: dal punto di vista della nostra azienda, chi crea i prodotti, chi li presenta, chi li sceglie, chi ne parla.

Chi viene a bere una birra a BertoLive, e si accomoda scegliendo un vinile da ascoltare mentre si rilassa.

eventi bertolive berto salotti meda

Il 18 marzo a Meda parliamo di… “loro“, ovvero, parliamo di coloro che, tutti noi, abbiamo intorno.

Siamo tutti parte di qualche gruppo, a partire dai nostri nuclei familiari, nel lavoro o con gli amici, ma anche il gruppo dei cittadini, o quello dei tifosi di una squadra di calcio. Perfino chi non si sente parte di nessun gruppo, fa parte di un gruppo: il gruppo di chi si sente fuori.
Ogni gruppo ha una forza.

Per noi di BertO, la forza del gruppo è straordinaria, è la locomotiva che tira il nostro lavoro:
è la forza del team.

Ma questa “Forza del Gruppo”, di cui parleremo sabato 18 marzo, è un valore in sè, che coinvolge tutta la società, che può essere una di quelle cose che fanno cambiare in meglio tutto: una famiglia, un’azienda, un paese. Un’intera società.

Sono discorsi grandi, troppo grandi per noi, ma siamo onorati di avere con noi, tra poche settimane, delle persone capaci di guidarci in tutto questo, grazie alla loro esperienza, alla loro intelligenza e – naturalmente – al loro lavoro.

Un lavoro che si è concretizzato in un libro, intitolato appunto “La forza del gruppo”, che costituirà il punto di partenza dell’incontro.

Salvatore Vella, Mauro Baricca, Demetrio Pisani parleranno con Jacopo Tondelli direttore di Stati Generali, alla presenza degli imprenditori Giorgio Zappa, Enrico Zappa e Filippo Berto, sul tema “La forza del gruppo – L’etica come chiave per il successo“.

L’evento è organizzato in collaborazione con Casa Imbastita Campus.

Cos’altro aggiungere?
Venite, il gruppo siamo tutti noi, essere uniti è una potenza!
A breve presenteremo su queste pagine i protagonisti della serata, con l’evidenza che meritano.

Segui l’evento facebook.

Per partecipare occorre iscriversi compilando il form qui: http://www.bertosalotti.it/eventi-bertolive

Raccontare in un video la bellezza del tavolo Ring? Impossibile. Meglio affidarsi alla matematica.

Tavolo Ring con piano ovale in marmo di Carrara
E’ sempre una sfida, quella di raccontare la magia di un nostro arredo di design, la maestria del lavoro artigiano che l’ha creato, le potenzialità della realizzazione su misura.

Challenge difficile, ma chi ci conosce sa che le cose difficili ci attraggono, ci sembrano opportunità da cogliere.
Ed ecco quindi la “videopillola” PerchéBerto n. 28, che racconta un aspetto molto particolare del tavolo Ring…

Perché il tavolo Ring di BertO piacerà al vostro salotto.

(Vi sveliamo un piccolo segreto: la matematica ci è venuta in soccorso…)

Welcome to Bertostory

Add you text here. Leave this and the heading blank to remove this completely.

FOLLOW US!

Facebook Twitter Instagram GooglePlus Follow Me on Pinterest YouTube Flickr

#BertoLive

Gli argomenti di Bertostory